mercoledì 19 settembre 2012

Il Lazzaretto #4: Jesus Christ Vampire Hunter (2001)

Il Nazareno e le sue Adidas.



Un quarto appuntamento con Il Lazzaretto pieno di sacralità, arti marziali, vampiri e tanta tristezza...




Regia: Lee Demarbre
Nazione: Canada
Versione: Digitale


C'è una preoccupante moria di lesbiche in città, vittime (dotate dell'intelligenza acuta di un lombrico arteriosclerotico) delle arrapantissime vampiresse sadomaso di quartiere. Al cappellano della chiesa locale (affiancato da un confratello panzone dalla meravigliosa cresta punk) non resta che richiedere l'intervento dello specialista supremo: Gesù Cristo. Troveranno il Divino in spiaggia, bello rilassato ed in ottima compagnia, rimettendoci la pelle e dando inizio alla sequela di mazzate/cazzate che ci terranno mortalmente annoiati per poco meno di novanta, lunghissimi minuti. Tra momenti proto-musical urticanti, sequenze di combattimento coreografate dai Muppets sotto acido, umorismo da cappio ai testicoli e blasfemia in offerta speciale al discount, Jesus Christ Vampire Hunter cerca in tutti i modi di raccogliere l'eredità dei veri cult del cinema trash, ma naufraga nella banalità più devastante, senza strappare le grasse risate suine che ogni appassionato d'immondizia filmica cerca in questo genere di produzioni, e di conseguenza, affogando in maniera completamente anonima nella nauseabonda pozzanghera di merda che ne riassume appieno l'essenza. Tempo speso molto male, meglio dedicarlo all'uncinetto. Al buio.




Jesus Christ Vampire Hunter
Trailer




Post precedente nella sezione Il Lazzaretto: Videoclip Black Metal? No, grazie...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...