lunedì 24 settembre 2012

Guardati: Blood Brothers (2007)

Pallottole, amore e zero fantasia.


Titolo: Blood Brothers
Titolo originale: Tiantang kou
Regia: Alexi Tan
Nazione: Cina
Versione: DVD


Esordio cinematografico per Alexi Tan, pupillo del ben più famoso John Wood (uno dei produttori del film, tra l'altro), all'insegna della tradizione più rigorosa. Blood Brothers è il classico gangster movie ambientato negli anni 30, tra proibizionismo, mondo dello spettacolo, criminalità e femme fatale. Tutto è al proprio posto: musiche d'annata, ambientazioni curatissime e molto evocative, ottima recitazione dei giovani attori coinvolti e una regia senza sbavature, funzionale e formale. Ma le vicende dei tre "fratelli" non coinvolgono, non emozionano, sviluppandosi attraverso situazioni, luoghi e drammi già visti in troppe pellicole analoghe ma dallo stile maggiormente personale e caratteristico. Sembra quasi che il regista cinese si sia imposto dei paletti oltre i quali non spingersi, attenendosi pedissequamente ad un'immaginario preconfezionato e tristemente circoscritto, donando al tutto un fastidioso ed avvilente alone da "super film per la televisione" che lascia l'amaro in bocca, quello estremamente acido e snervante. 
Stilisticamente impeccabile ma mortalmente prevedibile. Peccato.




Blood Brothers - Trailer



POST PRECEDENTE GUARDATI:


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...