giovedì 28 aprile 2016

Giocati: Summer Carnival '92 RECCA (1992)


1992 (Famicom) 2013 (Virtual Console) | Naxat Soft | 3DS | eShop




Il padre dell'inferno di proiettili.

Posso solo provare ad immaginare che sostanze stupefacenti girassero negli studi della Naxat Soft durante la progettazione di Summer Carnival '92 RECCA, perché una tale quantità d'inventiva, innovazione e follia lascia sinceramente annichiliti. Prima del titolo giapponese esistevano ottimi sparatutto, ma RECCA ingurgita tutte le regole fondamentali del genere e le rimescola, schiacciando pesantemente il piede sull'acceleratore. La velocità di gioco schizza alle stelle, il quantitativo di nemici (e proiettili) presenti a schermo soverchia tutto quello che c'era precedentemente, mentre una martellante colonna sonora pseudo trance accompagna degnamente il giocatore verso l'allucinazione grafica che progressivamente invade gli scenari. Tutto è al posto giusto: upgrade modulari e diversificati, sistema di punteggio da padroneggiare con dedizione ed impegno, boss di fine livello stronzi il giusto e tanta genialità nipponica. Si deve a questo sfavillante purosangue la nascita dei danmaku/manic shooter/bullet hell, e molte delle novità introdotte da Naxat Soft resistono al trascorrere del tempo, delle mode e delle innovazioni.

Summer Carnival '92 RECCA è un pezzo di storia videoludica fondamentale, rimasto confinato per troppo tempo al solo Famicom giapponese, ma grazie alla versione per 3DS si può godere facilmente di tanta meraviglia, senza sborsare le cifre assurde richieste per una cartuccia originale (buttate uno sguardo a questo link per farvi una mezza idea o per sperperare un paio di stipendi).

Un capolavoro.


PAGELLA DELL'AMORE
Estetica: 8/10 | Audio: 9/10 | Tecnica: 9/10 | Divertimento: 9/10




Per acquistarlo:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...