mercoledì 13 novembre 2013

Barbagamer Special #02: Sparare sul Neo Geo (2 di 3)



Aero Fighters 2, Aero Fighters 3, Alpha Mission II, Andro Dunos, Blazing Star.

Captain Tomaday, Ghost Pilots, Last Resort, Prehistoric Isle 2.

Pulstar, Strikers 1945 Plus, Twinkle Star Sprites, Viewpoint, Zed Blade.


Bentornati alla seconda parte di questo speciale mordi e fuggi, dedicato a tutti gli shooter apparsi sulla versione arcade del Neo Geo. Ma bando alle ciance e andiamo ad incominciare...



Captain Tomaday
 1999, Visco

Captain Tomaday è uno shooter abbastanza scialbo e trascurabile, dallo stile grafico puccioso estremamente convenzionale e ripetitivo. La presenza di numerosi rallentamenti ed un gameplay incerto e noioso danno il colpo di grazia al titolo Visco, affossandolo senza ripensamenti nella valle di lacrime che spetta a tutti i videogiochi dimenticabili.





Ghost Pilots
1991, SNK


Fedele allo stile ludico degli shmups vecchia scuola, Ghost Pilots diverte e punisce in maniera direttamente proporzionale, percorrendo la strada della tradizione tracciata dal mai troppo lodato 1942 di Capcom. L'unica pecca evidente è l'eccessiva lentezza dell'aero pilotato dal giocatore, fattore che incrementa la difficoltà in un modo poco "elegante". Tecnicamente nella media delle produzioni concorrenti presenti su Neo Geo, Ghost Pilots è indirizzato a tutti i giocatori delusi,  o poco affascinati, dall'evoluzione bullet hell intrapresa dallo shooting game nipponico.





Last Resort
1992, SNK


La SNK prende l'estetica e le meccaniche di R-Type, le smonta e le ricostruisce con mani sapienti ed esperte. Last Resort è R-Type sotto steroidi e solo questo basterebbe a descrivere il titolo. Grafica e sonoro ottimi, giocabilità solida ed appagante, boss grossi e bastardi, divertimento e goduria ai massimi livelli. Se amate gli shooter a scorrimento laterale Last Resort è uno dei migliori esemplari del genere. Consigliatissimo.





Prehistoric Isle 2
 1999, Yumekobo


Yumekobo miscela dinosauri ed elicotteri, servendo un drink dannatamente esaltante. Prehistoric Isle 2 corregge tutti i difetti del predecessore (Prehistoric Isle in 1930, realizzato dalla SNK nel 1989), aggiungendo una moltitudine di migliorie ed elementi di gameplay nuovi e frizzanti, che trasformano un banale shooter a scorrimento in una perla videoludica sfavillante. La difficolta punitiva ma corretta, accessibile anche per i giocatori con un minimo d'esperienza, e l'eccellente comparto tecnico fanno di Prehistoric Isle 2 un titolo pienamente riuscito e convincente, ieri come oggi. Uno dei tanti gioiellini del mostro SNK.





Con il gioco Yumekobo arriviamo alla fine della seconda parte di questo speciale. Appuntamento all'ultima, esaltante (...), emozionante (...) ed eclatante (...) puntata! Allegria!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...