giovedì 23 agosto 2012

Guardati: The Tree of Life (2011)

Spiritualismo ed eccellenza visiva.


Regia: Terrence Malick
Nazione: USA
Versione: DVD


Terrence Malick è un regista statunitense alquanto anomalo.
In quarant'anni di carriera (e con settanta anni sul groppone) Malick ha girato "solo" cinque film, tra cui The Tree of Life, l'ultimo arrivato.
Dal carattere schivo ed allergico alle luci della ribalta, il regista è famoso sopratutto per il lavoro certosino e minuzioso con cui confeziona le proprie opere, rifinite e cesellate sin nei minimi particolari.
The Tree of Life non fa eccezione, presentandosi con due anni di ritardo sulla data d'uscita ed con un discreto carico d'aspettative da parte della critica.
Sin dalle prime sequenze la firma di Malick è impressa a fuoco nella pellicola.
La telecamera volteggia sulla scena catturando inquadrature magistrali ed ardite, in un flusso cinetico continuo che non esita a soffermarsi sui dettagli ma senza rinunciare a scorci dalla bellezza struggente.
Attraverso voci fuori campo e dialoghi ridotti all'osso, viene narrato lo sviluppo emotivo dei componenti di una famiglia media degli anni 50, divisa tra tragedie, domande esistenziali e dubbi di fede più o meno drastici.
Il dipanarsi delle vicende è criptico e mistico, con repentini cambi di prospettiva che passano dalle fragili esistenze umane al meraviglioso caos della creazione universale (scene da considerarsi eredi tangibili delle visioni del Kubrick di 2001: Odissea nello Spazio).
Lo spettacolo visivo è inebriante, affascinante ed artistico, sopratutto mediante l'uso magistrale della meravigliosa colonna sonora, colma di una maestosa religiosità.
Purtroppo una volta tornati sulla nuda Terra, non bastano le mirabolanti capacità tecniche di Malick per sorreggere quella che si rivela una storia già vista e vissuta, nonostante le ottime interpretazioni degli attori protagonisti (un bravissimo Brad Pitt ed un poco presente Sean Penn).

Perché The Tree of Life incanta gli occhi ma scalda poco il cuore, non colpendo lì dove dovrebbe, ma richiudendosi su se stesso, in cerca di quell'elitarismo spirituale così marcato e spocchioso da risultare indigesto e poco empatico, come una donna bellissima troppo intenta a rimirarsi anche solo per concedersi ad uno sfuggevole sguardo d'ammirazione.




The Tree of Life
Trailer italiano



Post precedente della sezione Guardati: I Cavalieri dello Zodiaco (1986)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...