lunedì 20 agosto 2012

Giocati: Scurge: Hive (2006)

Quella sciaquetta di Samus.


Sviluppatore: Orbital Media
Nazione: Canada
Versione: Nintendo DS



I centri commerciali, come tutti sanno, sono il luogo d'aggregazione per eccellenza di una nuova forma di (non) vita: i Consumatori Compulsivi Zombie
Queste creature demoniache si aggirano con sguardo vacuo nei vari corridoi del punto vendita, scrutando con attenzione maniacale qualsiasi etichetta dai colori sgargianti, siano essi prodotti per la pelle dei testicoli o semplici croccantini per pescecane.
Tra questa folla informe si nascondono strane figure mitologiche, più comunemente conosciuti con il nome di Collezionisti Da Cestone.
Attratti come le mosche dalla merda, i Collezionisti Da Cestone si avvicinano allo scrigno confusionario, effettuando una meticolosa ricerca di rare perle gettate (per errore, ovviamente) in quel guazzabuglio di colonne sonore di cartoni animati anni 80 (coverizzate da band dai nomi più fantasiosi) e DVD di cui gli stessi distributori hanno rimosso, per manifesta vergogna, l'esistenza.
Molto spesso questi raid organizzati lasciano l'amaro in bocca, ma alcune volte i R.S.R. (Reperti Storici Rinvenuti) appagano lo sforzo della ricerca, fatta di un preventivo ordine di tutta la merce svuotata nel Cestone Delle Meraviglie (meglio se in ordine alfabetico e suddiviso per famiglie merceologiche) e, successivamente, dell'attenta analisi di tutti i titoli presenti.
In una di queste imboscate ho reperito Scurge: Hive per Nintendo DS, al modico prezzo di 3,99 Euri.
Affascinato dalla cover e bramoso di mirabolanti sorprese, ho acciuffato il gioco (più una tonnellata di film in DVD che vanno dal vergognoso allo scandaloso)  recandomi alla cassa allegro e barzotto.
"Ma dopo questa manfrina del cazzo, vuoi dirci qualcosa su questo cazzo di gioco del cazzo?" sussurreranno i più gentili tra di voi ed a questi io mi accingo a rispondere, dopo relativo "pomeriggio dell'internamento videoludico".
Scurge: Hive narra la storia di una ragazza dotata di un'armatura potenziata che combatte contro una razza aliena, esplorando, risolvendo enigmi ed, ovviamente, combattendo.
"Ma cazzo, questo gioco del cazzo è una copia del cazzo di quel Metroid del cazzo lì!" urlerà il più gentile tra la folla ed io a lui risponderò dicendo: "Le similitudini terminano qui, mio caro.", sorridendo per auto compiacermi.
Lasciando da parte i discorsi di trama, che in un gioco action dallo stile anni novanta come questo non c'entrano una beneamata mazza, Scurge: Hive scorre via liscio come l'olio, sfruttando meccaniche di gameplay conosciute e ben rodate durante la generazione a 16 bit, presentandosi con una grafica bitmap ricca e variegata, una colonna sonora che tutti i videogiocatori vecchiacci non potranno che amare alla follia ed un quantitativo spropositato di livelli d'affrontare e perlustrare falciando alieni a più non posso.
Non mancano difetti anche gravi, come la visuale isometrica che trasforma alcuni passaggi di gioco nella fiera della bestemmia creativa, ma il divertimento e la sfida non vengono mai meno e ci si ritrova a trascorrere ore di piacevole blastaggio dal forte sapore retro.
Scurge: Hive è consigliato a tutti gli amanti degli action dei bei tempi che furono, sempre pronti a rituffarsi   nelle atmosfere tipiche del periodo Megadrive VS Super Nintendo.

P.S.
Una ricerca veloce sull'internet mi rivela che Scurge: Hive per Nintendo DS è il porting dell'omonimo titolo uscito anche per GameBoy Advance.
Applausi.











Scurge: Hive
GameBoy Advance trailer




Post precedente nella sezione Giocati: I Am Alive (2012)


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...